Articoli

TechMobile lancia Ve.Thro insieme al professor Zamboni

Secondo una recente ricerca di Research2giudance, nel 2015 il mercato mondiale delle app in ambito health & fitness ha toccato un valore di circa 15 miliardi di dollari. Grazie a un incremento annuo del 15%, gli analisti prevedono di raggiungere quota 31 miliardi entro il 2020.

Il driver fondamentale per la crescita del mercato sarà costituito soprattutto dalle app professionali rivolte a medici e pazienti per il monitoraggio e la diagnosi a distanza.

Continua a leggere

Attenzione ai dati sensibili

dati sensibili

Secondo un recente rapporto di ITRC (Interstate Technology & Regulatory Council), nell’ambito della sanità elettronica nel 2015 solo negli Stati Uniti si sono osservati circa 120 milioni di record compromessi.

Si tratta di dati medici in qualche modo modificati o danneggiati a seguito di intrusioni nei sistemi informativi delle strutture sanitarie.

Continua a leggere

mHealth: raddoppiate le app in due anni

mHealth App

Lo studio di IMS Institute for Healthcare InformaticsPatient Adoption of mHealth: Use, Evidence and Remaining Barriers to Mainstream Acceptance – reso noto a settembre del 2015 rimane ancora una valida fotografia dello stato di salute dell’mHealth, il settore della sanità mobile digitale.

Secondo la ricerca, al momento della rilevazione, a metà dell’anno scorso sono state individuate più di 165mila app mobile ad argomento Health & Fitness con una netta prevalenza (2/3 del totale) dell’ambito benessere.

Una popolarità raggiunta grazie e soprattutto alla diffusione dei wristband, i “braccialetti digitali” capaci di monitorare alcuni parametri fisici che dialogano con l’apposita app installata nello smartphone.
Continua a leggere

TechMobile per il mHealth di Chiesi Group

La diffusione di smartphone e tablet tra gli over 60 ha reso i device mobili estremamente utili in ambiti diversi dall’infotainment. La mHealth, per esempio, è tra i settori che già oggi trae enormi vantaggi da questa tendenza.

Grazie a device mobili e app professionali, il rapporto tra medico e paziente è profondamente mutato. Strutture sanitarie, pubbliche e private, e professionisti della salute oggi sfruttano app potenti e funzionali capaci di collezionare in tempo reale i dati dei propri pazienti, anche domiciliati, per monitorarli e per assisterli tempestivamente ottimizzando tempi, costi e attività.

Continua a leggere