TechMobile per il sistema di car sharing Ci.Ro.

Da Milano a Napoli passando per Roma, il car sharing è una realtà nelle maggiori città italiane, a oggi la sperimentazione è ben consolidata, lasciando l’orizzonte a ulteriori evoluzioni.

TechMobile si è resa conto dell’opportunità che un servizio di car sharing può presentare, fornendo un ruolo ancora più determinante nell’evoluzione di un progetto di Smart City.

Ci.Ro. di TechMobile inaugura un nuovo modo di intendere il car sharing contribuendo alla promozione turistica di Napoli.

La visione è stata presentata all’Associazione Napoli Città Intelligente che, condividendola in toto, ha scelto TechMobile in partnership con Vodafone per l’implementazione del servizio di car sharing Ci.Ro. (City Roaming) insieme a nuove funzionalità di infotainment e di servizi al cittadino.

La soluzione

In partenza Ci.Ro. ha garantito tutti i servizi tipici di una soluzione di questo tipo come la prenotazione, il ritiro e la riconsegna del veicolo tramite app, sito web e totem implementati sulle colonnine di sosta delle auto (4 Ci.Ro. point), per la gestione base di un parco auto e van elettriche con capienza minima di 4 posti (8 Renault Zoe Z.E. e 3 Van Kangoo Z.E).

All’interno della piattaforma di gestione delle funzionalità base, TechMobile ha inglobato l’app SmartCities, finalizzata alla distribuzione di informazioni relative alle principali attrazioni turistiche e commerciali presenti sul territorio facilmente fruibili via mappa geolocalizzata incentivando all’uso di Ci.Ro. le centinaia di turisti che ogni giorno transitano su Napoli.

La mappa interattiva propone le schede dei principali monumenti e beni storici, gli indirizzi degli esercizi commerciali e dei ristoranti, i parcheggi e i punti di ritiro Ci.Ro. e le stazioni di rifornimento elettrico.

Non solo, il software installato all’interno dei totem inseriti nelle colonnine, TechMobile ha previsto l’espletamento di diverse pratiche amministrative come il rilascio dei permessi Ztl, il pagamento dei parcheggi per i residenti e il rilascio degli abbonamenti per i mezzi pubblici.

Infine, tramite il display inserito all’interno del cruscotto dell’auto, il cliente può seguire gli itinerari turistico-culturali proposti dal software SmartCities mentre la centrale operativa usufruisce di tutti i dati di localizzazione, diagnosi e mobilità del veicolo in modo da intervenire da remoto.

I benefici

Il servizio di car sharing Ci.Ro. non solo ha introdotto il concetto di una nuova mobilità condivisa e ecosostenibile in una delle città più caotiche e complesse d’Italia ma, primo in Italia, ha aperto la piattaforma al pubblico non residente, dimostrandosi un ulteriore veicolo di promozione turistica.